Urologia

L’urologia è una branca della medicina che si occupa dei problemi legati all’apparato urinario cioè reni, ureteri, vescica, prostata ed organi genitali maschili.

 

Ad ogni diversa fascia d’età va posta una particolare attenzione affinché si possano facilmente diagnosticare e risolvere delle problematiche dell’apparato uro-genitale, che se trascurate, possono portare a quadri molto più complessi.

Nell’ infanzia è necessario accertare la sede dei testicoli nello scroto e che lo sbocco del meato uretrale sia normalmente in cima al glande e non in una posizione anomala (ipospadia o epispadia).


Nell’ adolescenza è utile verificare l’eventuale presenza di varicocele, più frequente al testicolo sinistro, anomalie anatomiche come la fimosi, il frenulo corto e gli incurvamenti congeniti del pene, che potrebbero provocare problemi di infertilità, disturbi sessuali di vario genere. Inoltre non vanno trascurate le neoplasie testicolari, che se non diagnosticate possono portare a disseminazione della neoplasia stessa.

 

In età adulta è necessario un controllo ogni anno dell'antigene prostatico specifico (PSA) e della prostata, per diagnosticare l’eventuale ipertrofia prostatica benigna ed escludere la presenza di neoformazione prostatica.

In qualsiasi fascia d’età non vanno trascurati episodi di ematuria (presenza di sangue nelle urine), sintomo di semplici infezioni, calcolosi urinaria o problematiche più gravi quali neoplasie.

 

Oltre a ciò non devono essere dimenticate le malattie a trasmissione sessuale (MTS) causate da batteri, virus, funghi, micoplasmi o protozoi, che colpiscono maggiormente i giovani; malattie che, se trascurate, possono portare a danni gravi locali e sistemici.

 

Pertanto, all’insorgenza dei primi sintomi risulta importante eseguire una vista urologica utile per valutare gli aspetti clinici ed emotivi correlati a tali disagi ed organizzare un adeguato trattamento.

Share by: